Ragù alla Bolognese della Nonna

ragu alla bolognese

Prezzo: € 1,75€ 7,00

Prezzo variabile in base alle porzioni selezionate

Il ragù alla bolognese è il famosissimo condimento tipico dell’Emilia Romagna, a base di carne trita e pomodoro, simbolo nel mondo della vocazione alimentare del nostro territorio.
Fiore all’occhiello della cultura gastronomica bolognese, è certamente uno dei condimenti caratteristici della cucina Italiana maggiormente amati all’estero.

1 porzione = 100 gr.

Annulla selezione

Esiste, tra le molte versioni, una ricetta ufficiale del ragù alla bolognese, depositata il 17 ottobre 1982 dalla delegazione di Bologna dell’Accademia Italiana della Cucina alla Camera di Commercio, che raccomanda di utilizzare il taglio di carne chiamato “cartella”, posto sulla pancia del bovino.
Il nostro “Ragù della Nonna” segue queste indicazioni, ma aggiunge qualche piccolo segreto nella sua preparazione che lo rendono unico, come ogni nonna fa con il suo ragù!
Prepariamo il ragù quotidianamente: lo troverete sempre fresco al banco, in vendita sfuso e mai in barattolo. Il giusto accompagnamento sono sicuramente le tagliatelle fresche di nostra produzione, un connubio tutto emiliano e di sicuro successo, da guarnire con un’altra eccellenza del nostro territorio: il Parmigiano Reggiano.
Ma ragù non significa solo tagliatelle. Può essere usato anche per le Lasagne al forno o come condimento della polenta.

Consigli per la preparazione

Consigliamo di accompagnare la pasta al Ragù alla Bolognese con un buon vino rosso, secco e corposo, tenendo presente che l’acidità dei pomodori potrebbe essere aumentata da un vino tannico. L’abbinamento regionale è sempre un’ottima scelta.

Un po’ di storia…

Ragù è una parola che deriva dal verbo francese ragoûter, cioè risvegliare l’appetito.
Durante il XIX secolo il ragù era considerato un secondo piatto e veniva proposto molto spesso nei menù militari grazie al suo alto valore nutrizionale ed energetico: si trattava di un ragù di carne molto ristretto che poteva essere mangiato per secondo con l’aiuto del pane o della forchetta.
Ne “La scienza in cucina e l’arte del mangiar bene” – la prima trattazione gastronomica italiana del 1891 a firma di Pellegrino Artusi – si può leggere una prima moderna ricetta del ragù, ma l’abbinamento è stranamente (e inspiegabilmente per noi) con dei maccheroni e non con la pasta all’uovo.

Ingredienti

Il nostro ragù alla bolognese della nonna è fatto con:
• polpa di manzo – taglio cartella: la parte che divide i polmoni dalle costole;
• pancetta di maiale dolce;
• vino bianco secco;
• brodo di carne;
• salsa di pomodoro (triplo concentrato);
• sedano, carota e cipolla;
• latte fresco;
• sale q.b.

Conservazione

Il ragù si conserva in frigo per 2/3 giorni, oppure vi consigliamo di congelarlo in piccole porzioni per poterlo utilizzare quando vi servirà.

Gluten free

il prodotto non contiene glutine ma è adatto solo agli intolleranti; si sconsiglia l’uso agli allergici al glutine.

Il nostro sito web utilizza i cookie per migliorare i servizi e le esperienze offerte ai visitatori. La prosecuzione della navigazione ne comporta l’accettazione. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi